closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Doniger, in un cerchietto, l’indizio del possesso

Mitologie moderne. Falso o autentico, visibile o invisibile, smarrito o ritrovato, «L’anello della verità» attinge all’analisi dei miti, a Freud, a Lévi-Strauss: un saggio Adelphi

Martin Parr da «Common Sense»

Martin Parr da «Common Sense»

Non è che un piccolo cerchio di metallo, anche se spesso di un metallo pregiato. Di solito, quando lo portiamo al dito della mano, magari indossandolo costantemente, non lo facciamo soltanto perché è un ornamento, ma perché rappresenta il segno di una promessa amorosa, o il simbolo di un vincolo coniugale. Nella incertezza delle nostre vite, non ci dispiace che la sua circolarità ininterrotta evochi qualcosa come un voto di durata e fedeltà, l’idea di un amore tenacemente costante, se non infinito. Il volume di Wendy Doniger L’anello della verità e altri miti intorno al sesso e ai gioielli (traduzione...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.