closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Don Puglisi, il parroco che dalla chiesa cacciò i mafiosi

La tomba di Don Puglisi nella cattedrale di Palermo

La tomba di Don Puglisi nella cattedrale di Palermo

Riflettere su padre Puglisi, specie in Sicilia, è sempre ora. Perché sul parroco di Brancaccio non si è compreso e detto abbastanza. Meno ancora si sono dette le cose più significative direttamente connesse con la fede. Non si sono colti finora gli aspetti nuovi, singolari, specifici della sua pastorale notoriamente antimafia: che è stata la causa determinante la sua tragica fine. Antimafia, parola negata, che alcuni tentano di cancellare dalla vita del parroco. E Puglisi può rappresentare così, al massimo, solo l’eccezione: senza seguito, senza repliche. Per cui si può affermare che don Pino è stato e è morto solo:...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.