closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Don Mariano resta ancora solo

Spagna. Sanchez dice di nuovo no, Rivera di Ciudadanos, unico ad appoggiarlo, ormai è chiamato «il suo chierichetto»

«Per fortuna della politica spagnola, c’è vita oltre Mariano Rajoy». L’ha detto Pedro Sánchez ieri durante il dibattito che ha preceduto il voto della prima sessione d’investitura del candidato popolare. Ed è un po’ il riassunto del dibattito, un po’ più scoppiettante del soporifero discorso che aveva dato martedì il presidente ad interim, ma che si è comunque chiuso in tarda serata con il risultato atteso: Mariano Rajoy è stato bocciato dal Congresso (180 voti contrari), a suo favore solo Pp, Ciudadanos e Coalición Canaria (170). Tecnicamente, Rajoy potrebbe ancora riuscire a diventare presidente del governo, con la maggioranza semplice,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.