closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Don Carmelo La Magra saluta l’isola: «Lampedusa è una grande occasione»

Mediterraneo. Il parroco ripercorre i cinque anni di impegno nella comunità di frontiera. Con un dispiacere

Due barche utilizzate dai migranti a Cala Pulcino, Lampedusa

Due barche utilizzate dai migranti a Cala Pulcino, Lampedusa

Don Carmelo La Magra ha detto l’ultima messa nella sua Lampedusa. Dopo cinque anni sull’isola più meridionale d’Italia il parroco, nato a San Giovanni Gemini 42 anni fa, si trasferisce a Racalmuto (Agrigento). «Normale decorso», racconta a il manifesto. [caption id="attachment_521778" align="alignleft" width="271"] Don Carmelo La Magra[/caption] Cosa ha detto ai lampedusani nell’ultima omelia? Ho espresso la mia gratitudine per un’esperienza straordinaria e ho chiesto di ricordare sempre che vivere in questo luogo può sembrare un impedimento ma è una grande occasione di essere presenti al passaggio della storia. Anche per la comunità cristiana Lampedusa è un’importante possibilità di incontro...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.