closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Domani si vota in Messico, i movimenti invitano al boicottaggio

Narcopolitica. Elezioni di medio termine tra scioperi, scontri e guerra sporca

Messico, lo sciopero dei maestri

Messico, lo sciopero dei maestri

Sulla carta, sono circa 82 milioni i cittadini messicani con diritto di voto, attesi all’appuntamento con le urne domani. Per le elezioni di medio termine, potranno scegliere 500 deputati del Congresso, i governatori di 9 stati, e i sindaci di circa 900 comuni. Secondo le previsioni, la destra del Partito rivoluzionario istituzionale (Pri) dovrebbe confermarsi come prima forza e mantenere la maggioranza semplice alla Camera, dove attualmente ha il 48%. I sondaggi dicono che potrebbe ottenere tra il 32% e il 35%, ma in più ci sono i voti del Partito Verde, alleato in 250 su 300 distretti. Secondo dovrebbe...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.