closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Il sito del manifesto è senza pubblicità.

Una scelta editoriale e politica unica sul Web che privilegia in ogni occasione la vostra esperienza di lettura.

Niente pop up, gallery, listicles o altro. L’assenza di pubblicità ci consente di non tracciare il comportamento dei lettori, non condividiamo le informazioni del sito con nessuno e soprattutto non siamo “obbligati” ad attirare traffico e pagine viste con filmati strani di gattini o gossip di vario genere.

Cerchiamo di offrirvi un’informazione di qualità e un’esperienza di lettura pura e diretta. Ci interessa la qualità, non la quantità. Su questo sito ci siamo solo noi e voi.

Il sito si sostiene solo con gli abbonamenti o con le donazioni. Sia nella lettura che nei commenti, vi incoraggiamo a curiosare in ciò che vi interessa mantenendo il più alto possibile il “livello” di questa grande community.

Dopo la registrazione e aver verificato la successiva email di controllo, potrete leggere un certo numero di articoli gratuitamente (in genere 8 articoli ogni 30 giorni). Gli editoriali sono sempre consultabili liberamente.

Raggiunto questo “tetto” (paywall), dovrete abbonarvi o aspettare la scadenza dei 30 giorni per ricominciare.

L’assenza di pubblicità rappresenta un patto non scritto tra noi e voi: questo sito continuerà a esistere finché voi contribuirete a svilupparlo e migliorarlo, mantenendo uno spazio libero che non ha uguali.

Senza padroni né padrini. Il nostro lavoro non dipende dalle pagine viste o da cookie che registrano il vostro comportamento da rivendere in ogni dove ma esclusivamente da voi. Ci si può abbonare anche per pochi giorni oppure fare una semplice donazione ogni tanto.

Come mi registro al sito?

Si fa una volta sola e dura tutta la vita. La registrazione ti consente di leggere un certo numero di articoli gratuitamente. Per farlo, entra nel pulsante arancione in alto a destra, basta mettere l’email e una password (deve contenere almeno un carattere maiuscolo e un numero). Subito dopo bisogna aggiornare il proprio profilo fornendo tutti i dati (ce lo impone la legge italiana: Nome, Cognome, Indirizzo postale, Città, Provincia, Stato, C.F., etc.). E poi premi memorizza. A questo punto il sistema invierà all’indirizzo email con cui ti sei registrato una email di “verifica”, che serve per autenticarti (se non la trovate, controllate la casella spam). Clicca sul link contenuto nella mail e il gioco è fatto. Torna sul sito e usa il pulsante arancione ENTRA in alto a destra mettendo email e password. Benvenuto nella community del manifesto!

Mi sono registrato ma ho ancora problemi di accesso, che devo fare?

A volte alcuni servizi di posta elettronica (ad esempio Gmail) mettono le nostre email nello spam, negli aggiornamenti, promozioni, etc. Perciò prima di tutto controlla se l’email di verifica ti è arrivata e attivala seguendo le istruzioni. Poi controlla se hai inserito TUTTI i dati obbligatori nel tuo profilo sul nostro sito (nome, cognome, codice fiscale, città, provincia e indirizzo postale). Controlla sempre che il tuo browser sia aggiornato all’ultima versione.

Dove posso scaricare il pdf del giornale, Alias o Diplò?

L’edizione digitale web e app del giornale è disponibile in anteprima per gli abbonati fin dalla mezzanotte sulle app. L’edizione pdf si può anche sfogliare sul sito a partire dalle ore 10 di mattina (non è scaricabile fino alle 23).

Gli utenti registrati sul sito e non abbonati possono anche comprare con carta di credito la singola copia del pdf attraverso il menù LEGGI IL GIORNALE –> edizione del giorno oppure attraverso la sezione PDF del quotidiano, Diplò e Alias nel menù sotto la testata.

Quando copio e incollo il testo di un articolo in Word o altro editor, compaiono i segni di sillabazione

Il sistema del sito utilizza un dizionario di sillabazione che consente al testo di fluire nelle pagine, andando a capo correttamente. Per questo motivo, utilizzando un editor di testo come Word, la funzione incolla può includere anche i segni di sillabazione. Il problema può essere risolto facilmente incollando il testo in un editor di solo testo, oppure utilizzando l’opzione presente su qualunque versione di Word per incollare il testo come “testo puro”. Alla fine di ogni articolo in ogni caso c’è la possibilità di salvare il testo in formato .pdf – .epub -.mobi.

Non voglio stare sempre connesso a Internet per sfogliare il giornale, come posso fare a scaricarlo o a leggerlo in viaggio?

La modalità più semplice e veloce per la lettura off line del manifesto sono le app per Apple e Android. Chi è abbonato al manifesto digitale attraverso il nostro sito potrà effettuare l’accesso con le stesse login e password (pulsante abbònati nella prima schermata delle app, poi “Sei già abbonato al manifesto web?”), scaricare l’edizione del giorno su tablet o telefonino, sfogliarla con calma e archiviarla per tutto il tempo che vuole. In alternativa, è possibile scaricare il pdf in locale solo in serata, dalle 23.

Istruzioni per le app

Quattro semplici passi per tutti gli abbonati al manifesto digitale.

1) click su pulsante arancione grande ABBÒNATI in basso

2) clicca su ENTRA in basso (DOPO “Sei già abbonato al manifesto web?”)

3) mettere la propria email e password e poi cliccare su “entra”

4) a questo punto se l’abbonamento è valido si torna alla pagina iniziale e si legge a volontà.

Dov’è l’archivio del giornale?

Gli abbonati potranno sfogliare tutti i numeri in pdf e non solo degli ultimi 30 giorni. Per cercare un testo in particolare, invece, si può usare la funzione “Cerca” usando la lente in alto a destra. Per l’indice dell’edizione del giorno invece è utilissimo il menù LEGGI IL GIORNALE in alto a sinistra. L’ARCHIVIO (ottimizzato per autore, categoria, etc.) è disponibile a partire dal 2013 (purtroppo il periodo precedente non è ancora disponibile per le procedure di liquidazione della vecchia cooperativa, ci stiamo lavorando).

Come posso fare una donazione al manifesto?

E’ possibile sottoscrivere sul sito qui. Oppure si può donare tramite bonifico bancario sul conto vincolato presso Banca Etica (informazioni qui).

Voglio abbonarmi, come faccio?

Come utente registrato puoi andare immediatamente nella pagina abbonamenti in alto a destra. Lì troverai tutte le possibilità di abbonamento al manifesto, sia digitali che cartacee. Se fai parte di alcune organizzazioni verso le quali abbiamo attivato delle convenzioni (leggi qui) potresti ottenere uno sconto sulle tariffe.


A chi posso chiedere assistenza?

Abbiamo previsto una sezione per l’assistenza ai lettori accessibile da ogni pagina in alto a destra in cui è possibile inviare tutte le richieste. Gli abbonati possono scrivere una mail a maniabbonati@ilmanifesto.it.

Ho problemi nella consegna postale, che faccio?

Purtroppo noi non possiamo aiutarti. Il servizio di consegna è gestito integralmente da Poste Italiane. Puoi segnalarci il problema per email (vedi sopra) e aprire subito un reclamo qui: http://www.poste.it/assistenza/reclami-postali.shtml