closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Doha, la vendetta fredda dell’Iran

Petrolio. Rabbia a Riyadh per il fallimento dell'incontro in Qatar. L'Iran ha annunciato nell'imminenza del vertice che non avrebbe preso parte al summit e, soprattutto, che non ridurrà la sua produzione, proprio ora che, cessato l'embargo internazionale, può tornare ad esportare la sua intera quota.

L'Iran ha sferrato un colpo basso che ha fatto molto male ai rivali sauditi. Dal vertice dell'altro giorno a Doha l'Arabia saudita voleva un taglio alla produzione del petrolio per spingere verso l'alto il prezzo dell'(ex) oro nero, precipitato nei mesi scorsi al punto più basso da molti anni a questa parte. L'Iran, uno dei principali produttori mondiali, però ha annunciato, nell'imminenza dell'incontro, che non avrebbe preso parte al summit e, soprattutto, che non ridurrà la sua produzione, proprio ora che, cessato l'embargo internazionale, può tornare ad esportare la sua intera quota. Fallito il vertice i sauditi sono stati costretti...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.