closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

«Documenti a ufficiale russo». Arrestato un militare italiano

Russia/Italia. Il capitano Walter Biot avrebbe ceduto dossier classificati sulle telecomunicazioni militari. Di Maio: «Contro la sicurezza Nato». Espulsi due funzionari d’ambasciata. Mosca: «Reazione eccessiva dell’Italia, così si rischiano le relazioni bilaterali»

La sede dell'ambasciata russa a Roma

La sede dell'ambasciata russa a Roma

Brutto colpo ai rapporti bilaterali tra Italia e Russia. L’arresto di un capitano di fregata della Marina militare e di un ufficiale delle Forze armate russe accreditato presso l’ambasciata capitolina effettuato dai Carabinieri del Ros coordinati dalla Procura della Repubblica di Roma, non solo scuote le relazioni tra Roma e Mosca (storicamente più amichevoli rispetto ai legami della Russia con i vicini europei), ma aggrava le tensioni che da mesi, a causa anche della vicenda Navalnyj, caratterizzano il confronto tra Mosca e Bruxelles. L’OPERAZIONE vede i due, colti in flagranza di reato in un incontro clandestino per la cessione di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi