closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Dl Sicurezza, protesta della maggioranza contro Casellati

Il provvedimento verrà esaminato congiuntamente da due commissioni «Procedura anomala». Il rischio è di non riuscire ad approvarlo in tempo

Comincia decisamente in salita l’esame al Senato del decreto sicurezza, licenziato mercoledì scorso dalla Camera. Anziché assegnare il testo alla sola commissione Affari costituzionali, come è prassi, la presidente Elisabetta Casellati ha deciso infatti che il provvedimento venga esaminato congiuntamente anche dalla commissione Giustizia. Una scelta che ha lasciato di stucco gli esponenti della maggioranza, che vedono nella decisione della presidenza - destinata da allungare l’iter del provvedimento - un pericolo all’approvazione del decreto, in scadenza il prossimo 20 dicembre. «Evidentemente siamo di fronte ad un’autonoma decisione della presidente del Senato, forse sollecitata dal presidente leghista della commissione Giustizia, che...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.