closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Djokovic in stato di fermo, domani si decide sull’espulsione

Australian Open. Visto irregolare, il tennista serbo rischia di non poter più mettere in Australia per 3 anni

Novak Djokovic alla ripresa degli allenamenti in Australia

Novak Djokovic alla ripresa degli allenamenti in Australia

La chiusura del cerchio, che compete a una corte federale, è prevista entro domani, a poche ore dal via degli Australian Open. Intanto, nell’ennesima puntata tra il governo australiano e Novak Djokovic c’è il secondo visto annullato al campione serbo da parte del ministro dell’immigrazione australiano, Alex Hawke che così ha ne decretato l’espulsione dal paese, sebbene Djokovic sia ancora iscritto al torneo che si gioca a Melbourne anche se non vaccinato, quindi senza osservare il requisito imposto dagli organizzatori del torneo. A breve il serbo potrebbe salutare l’Australia, incassando anche un bando di almeno tre anni per quel visto...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.