closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Discarica cosmica

Cinema. Perduti in uno spazio pieno di detriti, gli astronauti Clooney e Bullock cercano la salvezza. Il fiom "Gravity" di Alfonso Cuarón apre la Mostra 70

George Clooney e Sandra Bullock in

George Clooney e Sandra Bullock in "Gravity" di Alfonso Cuarón

«Huston, ho un brutto presentimento»: la frase chiave di Gravity, il film di Alfonso Cuarón che ha inaugurato fuori concorso la 70/ma edizione della Mostra di Venezia, ci fa capire fin dalle prime scene che non si tratterà solo di usare del nastro adesivo per riparare pannelli di controllo in avaria. Il set non è più l’area protetta di un veicolo spaziale, ma è lo spazio profondo, dove non c’è forza di gravità e in quella enorme discarica che è diventato il cosmo si potranno trovare basi spaziali in disarmo e componenti di shuttle distrutte, lanciate in orbita alla velocità...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi