closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Disastri nigeriani, trema la Shell

Sentenza storica. Tribunali olandesi competenti sugli sversamenti di greggio nel Delta del Niger, A prescindere dal luogo in cui vengono commessi, i crimini ambientali della multinazionale del petrolio saranno giudicati all’Aja. Esultano le associazioni in difesa dei diritti di contadini e pescatori

«I tribunali olandesi e questa Corte ritengono di avere competenza nella causa contro la Shell e la sua controllata in Nigeria». Con questa sentenza venerdì scorso il giudice Hans van der Klooster della Corte d’Appello dell’Aja ha stabilito che la Royal Dutch Shell può essere ritenuta responsabile e quindi citata in giudizio per le fuoriuscite di petrolio della sua sussidiaria - la Shell Petroleum Development Company of Nigeria Ltd (Spdc) - che hanno trasformato il Delta del Niger (il centro dell’industria petrolifera nigeriana) in una colata di greggio a cielo aperto . Una sentenza storica che ha creato un precedente...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi