closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Diritti «lgbtqi» in Botswana, il governo si mette di traverso

Il ricorso. Dopo che l’Alta corte di Gaborone aveva definito incostituzionale il reato «coloniale» di omosessualità

Attivisti lgbtqi festeggiavano il verdetto nell’aula del tribunale di Gaborone, in Botswana, lo scorso 11 giugno

Attivisti lgbtqi festeggiavano il verdetto nell’aula del tribunale di Gaborone, in Botswana, lo scorso 11 giugno

Paralleli post-coloniali. Nelle stesse ore in cui a Londra sfilano 1 milione e mezzo di persone per il Gay Pride più partecipato di sempre, a quasi 10 mila km di distanza, gli attivisti lgbtqi del Botswana, che ha in tutto lo stesso numero di abitanti, devono ancora digerire un ricordino della dominazione britannica rimasto impigliato nell'ordinamento giuridico del paese: la norma che punisce con il carcere fino a 7 anni il «reato» di omosessualità. IL PROBLEMA PERSISTE in diversi paesi africani, quasi tutti ex colonie di Londra. E sul senso di quelle norme copia-e-incolla esiste una vasta letteratura. Colpisce che...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.