closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Diritti e tutele per i rider, un accordo in Toscana

Gig economy. La piattaforma di food delivery Tadan e la Nidil Cgil siglano una intesa che prevede lo stop al cottimo, un algoritmo trasparente ed equo, e maggiori indennità, rimborsi e protezioni.

Un ciclofattorino al lavoro

Un ciclofattorino al lavoro

Dopo l'elezione del primo rappresentante dei lavoratori per la sicurezza dei rider (per Just Eat), è sempre dalla Toscana che arriva un accordo sindacale con una piattaforma digitale di food delivery. Si tratta della Tadan, una start up operativa da meno di un anno che impiega circa 70 ciclofattorini a Firenze, Pisa e Livorno, e che punta a estendersi a breve su tutto il territorio toscano (e non solo). Un'azienda che ha accettato di contrattare con la Nidil Cgil una impostazione che prevede lo stop al cottimo, un algoritmo trasparente ed equo, e maggiori indennità, rimborsi, diritti e protezioni. L'accordo,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.