closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Dipiazza «schiaccia», Cosolini k.o a Trieste

Friuli e Veneto. Sconfitto il sindaco dem uscente, tramonta l’«alabarda sussidiaria» di Debora Serracchiani. E in Veneto al Pd non va meglio. Eclatante la vittoria M5S a Chioggia

Chiudono i seggi e in città diluvia. Si aprono le urne: per il Pd piove sul bagnato. Già prima dell’una è acclarata ufficialmente la sconfitta del sindaco uscente Roberto Cosolini: 60 anni, due figli, una vita dietro la scrivania della Cna, dell’Ente zona industriale, in Regione e infine dal 2011 in municipio. Trieste chiude la parentesi del centrosinistra, dopo quella «civica» di Riccardo Illy. Il ballottaggio rimette nella stanza dei bottoni Roberto Dipiazza: con 236 sezioni scrutinate su 238 ha 44.433 preferenze pari al 52,6% contro 39.986 (47,3%) del rivale. È l’addio al sistema dell’«alabarda sussidiaria», già travolto dalla devastante...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.