closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Dipendente stuprata, #MeToo scuote Alibaba

Cina. Un'impiegata 27enne denuncia sul web di essere stata costretta a bere e poi violentata dal suo superiore. Scattano le misure del Ceo Zhang che chiede un cambiamento culturale nell’azienda

Il quartier generale di Alibaba ad Hangzhou

Il quartier generale di Alibaba ad Hangzhou

Prima lo stupro, poi il tentativo di nascondere l’episodio e infine la bufera scoppiata sui social network. Alibaba non conosce pace. Dopo la stretta finanziaria del governo cinese, il gigante dell’e-commerce è finito nel mirino del movimento #MeToo. A sganciare la bomba una dipendente di 27 anni che ha denunciato su Weibo di essere stata vittima di violenza sessuale durante un viaggio di lavoro. Passo dopo passo, ricostruisce la vicenda in un documento di 11 pagine postato sul social media. Nel suo ufficio di Hangzhou, la 27enne riceve la richiesta dal suo capo di accompagnarlo il 27 luglio a Jinan...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.