closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Dilettanti mandati allo sbaraglio. Violento j’accuse di un ex-agente antiterrorismo

Intelligence. Mancanza di risorse, calcoli elettorali dei borgomastri e logica «comunitaria»

Sminatore in azione a Bruxelles

Sminatore in azione a Bruxelles

L’atto di accusa più duro non è arrivato né dall’estero né da ambienti cui si può rimproverare di conoscere solo per sentito dire il lavoro dell’intelligence. Dopo mesi di polemiche sulle negligenze dimostrate dagli apparati di sicurezza del Belgio, a pronunciare una condanna senza appello sono ora proprio degli ex membri dei «servizi» locali. Appartenente fino al 2012 al «Service général du renseignement et de la sécurité», Sgrs - il controspionaggio militare, principale agenzia dell’antiterrorismo belga creata già nel 1915 - e in seguito riciclatosi nei centri privati di analisi della sicurezza, a poche ore dalle stragi di Bruxelles Bernard...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.