closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Difesa comune, la bussola improbabile dell’Ue

Incontro dei ministri degli esteri. Un battlegroup di 1500 militari non è mai stato utilizzato. Di recente, Borrell ha rilanciato l’idea di una First Entry Force, una forza rapida pronta all’azione di 50mila militari

La Ue cerca la «bussola» per delineare una strategia europea di difesa. Un’accelerazione viene dalle lezioni dell’Afghanistan, il ritiro statunitense senza concertazione con gli alleati ha creato forte preoccupazione e grande incertezza tra i 27, che si rendono conto di dover costruire un margine di autonomia. A KRANJ, la capitale delle Alpi slovene (Lubiana ha la presidenza semestrale a rotazione del Consiglio Ue fino a dicembre), dopo una riunione dei ministri della Difesa il 1° settembre, a cui hanno partecipato il vice segretario generale della Nato, Mircea Geoana e il vice per le operazioni di pace, Jean-Pierre Lacroix, ieri e...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.