closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Diario rivoluzionario, andata e ritorno

Cinema. «The Young Man Was» del fotografo, saggista e videoartista bengalese Naeem Mohaimemen, un folgorante viaggio attraverso la lotta armata degli anni settanta presentato a DocLisboa

due immagini dal film

due immagini dal film

È stato uno dei migliori film visti a Doclisboa. Il suo autore si chiama Naeem Mohaimemen, è bengalese, vive negli Stati uniti, è fotografo, saggista, video-artista. Il suo film ha un titolo enigmatico, The Young Man Was (2015) è diviso in tre parti di forma e contenuto molto diverse, l’ultima delle quali, «The Last Man in Dakha Central», era presentata come un film a parte in concorso. Non se ne tradisce lo spirito se si riassume il contenuto dicendo che si tratta di un percorso attraverso la lotta armata degli anni settanta. Vasto programma che Naeem inquadra dentro una prospettiva...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi