closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Dialogo dissacrante a distanza di sicurezza

MOSTRE . «La seduzione dell’antico. Da Picasso a Duchamp, da De Chirico a Pistoletto», a Ravenna

Con piglio rivoluzionario volevano uccidere il chiaro di luna. Invece, soltanto, soffrivano del classico complesso di Edipo.  «Gli artisti, per quanto d’avanguardia, hanno continuato senza posa a scandagliare il passato. Lo hanno prelevato, evocato, citato», sottolinea Claudio Spadoni, direttore del Museo d’arte della città di Ravenna e curatore della mostra La seduzione dell’antico. Da Picasso a Duchamp, da De Chirico a Pistoletto, visitabile fino al 26 giugno. «L’esposizione mira a rileggere il secolo breve andando oltre la prospettiva dominante di innovatori che avrebbero voluto dimenticare la storia per parlare esclusivamente di avvenire», spiega ancora Spadoni. «L’arte non ha mai avuto...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.