closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Ilva, Di Maio non molla: «Avvocatura conferma criticità»

Sviluppo. Dal ministro un lettura del parere completamente diversa rispetto alle indescrezioni. Così si lascia aperta la porta per la revoca dell'affidamento a Mittal

Il vicepremier Luigi Di Maio all'uscita da un tavolo su Ilva

Il vicepremier Luigi Di Maio all'uscita da un tavolo su Ilva

Oramai era il segreto di Pulcinella. Il parere dell’Avvocatura sul bando Ilva lo avevano anticipato un po’ tutti gli organi di informazione, inteprepandolo come un sostaziale via libera alla sua legittimità. Ma il ministro Di Maio rimaneva in silenzio sebbene fosse certo che lo avesse ricevuto. Ha atteso ieri sera alle 20 e 31 per far sentire la sua voce. E darne una lettura tutta sua. Per il ministro dello Sviluppo economico «persistono forti criticità e nuovi elementi fondamentali che porterebbero al sospetto di illegittimità dell’atto», afferma in una nota. Lasciandosi dunque aperta la porta per la revoca dell’affidamento alla...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.