closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Di Maio fa «pace» con il Colle, ma la base contesta la linea

M5S. Assemblea congiunta dei parlamentari. Il leader nell’angolo per le giravolte sul Quirinale e «per essere caduto nella trappola di Salvini»

Luigi Di Maio

Luigi Di Maio

Si capisce che il Movimento 5 Stelle ha davvero fatto inversione di marcia nel pomeriggio, quando Laura Castelli, vicecapogruppo alla camera fino a pochi giorni fa in lizza per un ministero, formula apertamente la domanda che circola da giorni, sottotraccia, tra i grillini: «Come è possibile che Paolo Savona, persona di grande spessore culturale e sensibilità politica, non abbia ancora maturato la decisione di fare un passo indietro?». È il segnale che il ministro designato all’economia ha smesso di essere il simbolo della lotta di un supposto «fronte sovranista» contro l’Europa e che tra i 5 Stelle si sente il...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.