closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Di Maio crede di essere Macron, i tecnici da Tria

Il Def entro giovedì. Manovra, il vicepremier stellato: siamo un Paese sovrano esattamente come la Francia, i soldi ci sono e si possono spendere a favore dei cittadini, a Roma come a Parigi. Governo a tappe forzate, ma il reddito non esce fuori. Salvini è ormai convinto di averla spuntata sull’alleato. Brambilla: un paese non può fallire per le ambizioni di uno. Nell’europarlamento Draghi attaccato da deputati tedeschi: «Paghi lui se l’Italia lascia l’euro»

Il ministro Giovanni Tria

Il ministro Giovanni Tria

Riunione fiume, senza prendere fiato fino a giovedì, quando vedrà la luce la nota di aggiornamento al Def. Chiusi a palazzo Chigi, come in una versione attualizzata dell’Angelo sterminatore, il premier (che però oggi sarà a New York per l’assemblea generale dell’Onu e tornerà appena in tempo per il decisivo consiglio dei ministri previsto per giovedì), i ministri economici e soprattutto i tecnici cercano di conciliare esigenze inconciliabili. Trapela poco ma a metà giornata Conte, tripudiante, annuncia che la fumata «comincia a essere bianca» e anche Salvini ha l’aria soddisfatta del gattone che ha appena ingoiato un topolino. NON ARRIVANO...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.