closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Di Battista: «Siamo affini». Il vertice rassicura, ma è disagio nell’«ala Fico»

5 Stelle alla prova della Lega. La prima tappa della corsa all’accordo, forse la più importante, si conclude oggi. Il presidente della camera tace

Beppe Grillo e Davide Casaleggio

Beppe Grillo e Davide Casaleggio

Luigi Di Maio da ieri si sente più sicuro. Non solo perché la trasferta milanese della carovana di mediatori ha dato i suoi frutti. Prima ancora ha ricevuto il via libera da Beppe Grillo: «Io non seguo queste cose - dice il fondatore a chi gli chiede delle trattative - Ci pensa Luigi, è un ragazzo in gamba». C’è poi il fatto inoppugnabile che in questi giorni dalla base grillina non sia emersa ancora alcuna forma di dissenso strutturato alla formazione del governo giallo-verde. Di Maio interpreta questo silenzio come ulteriore via libera. Può essere che i tempi di elaborazione...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi