closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'Ultima

Desertificazione Roma

Il Cinema Palazzo e non solo: nella Capitale ci sono centinaia di spazi sociali, di cui 200 in aree di proprietà comunale, a rischio. E gli sgomberi già eseguiti hanno lasciato solo degrado. Minacciati decenni di autorganizzazione del sociale, una città nella città che rischia di essere cancellata, e che è ora riprodotta nella mappa interattiva di «ReTer»

Mappa interattiva (su www.reter.info) degli spazi sociali a rischio sgombero di Roma

Mappa interattiva (su www.reter.info) degli spazi sociali a rischio sgombero di Roma

Come dimostra il fallito sgombero di Cinema Palazzo di martedì scorso, si intensifica sempre di più il tentativo di porre fine a moltissime esperienze di autogestione romane. La città solidale edificata a Roma nell’arco di trent’anni – costituita da occupazioni abitative, centri sociali e tessuto associativo e di cooperazione - è in larga parte sotto assedio. Una città nella città che rischia di essere cancellata, e che ora è possibile considerare nella sua multiforme estensione grazie alla mappa realizzata dal collettivo di cartografia critica e partecipativa «ReTer». LE MINACCE ARRIVANO da ogni fronte, attraverso interventi sempre più sistematici e violenti...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.