closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Derive e passioni: c’è del marcio nel salottino borghese

A teatro. Allo spazio multidisciplinare il Cantiere Dialma, in scena «Fedrah» della compagnia Fuori Luogo

È spazio multidisciplinare il Cantiere Dialma di La Spezia. E di contaminazioni si nutre questa Fedrah che ha aperto l’undicesima stagione siglata da Fuori Luogo nel ricordo di Battiato Shock in my town. Se ne fa carico la Piccola Compagnia della Magnolia che con Michele Di Mauro (drammaturgo regista) condivide il progetto. Il mito, partendo da Euripide, incrocia Racine, Sarah Kane, Kate Tempest, Jules Dassin (la tivù evoca il bianconero del film) e sfocia prigioniero fra le pareti domestiche. Derive e desideri, serpentine giocose, spasmi, sussulti sfrenati, confessioni rabbiose e smaccati appetiti sessuali sono il pane di una variopinta borghesia...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.