closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
ExtraTerrestre

«Deposito scorie nuke necessario, cercasi volontari»

Intervista. Quattro mesi di consultazioni con i territori per decidere dove mettere le scorie ed evitare un’altra Scanzano. Parla il sottosegretario all’Ambiente Roberto Morassut

La pubblicazione della Carta delle aree potenzialmente idonee per la realizzazione del Deposito nazionale delle scorie radioattive, con annesso Parco tecnologico, attesa da anni, ha subito sollevato polemiche. Ne abbiamo parlato con il sottosegretario all’Ambiente con delega alle politiche nucleari Roberto Morassut. Perché tanto tempo per togliere il nulla osta alla Cnapi? La decisione era non rinviabile, pena un’infrazione europea. È frutto di un lungo lavoro di approfondimento svolto dai ministeri dello Sviluppo economico e dell’Ambiente. L’Italia potrà allinearsi ai Paesi che da tempo hanno sul proprio territorio depositi analoghi, o li stanno costruendo, rispettando gli impegni etico-politici nei confronti...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi