closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Denunciano lo stupro del figlio: famiglia egiziana arrestata

Egitto. Un prigioniero politico, Abdelrahman al-Shweikh, racconta alla madre in una lettera la violenza sessuale subita in carcere. Lei denuncia il fatto pubblicamente. Pochi giorni dopo viene arrestata con il marito e una figlia

Prigionieri politici egiziani

Prigionieri politici egiziani

Arrestati per aver denunciato pubblicamente la violenza sessuale subita da un loro familiare, prigioniero politico egiziano. È successo alla famiglia al-Shweikh, al padre, la madre e la sorella di 18 anni di Abdelrahman lo scorso lunedì. SONO STATI PORTATI via dalla polizia egiziana e condotti nella sede dei servizi di sicurezza della città di Minya. A denunciarlo è stato Omar al-Shweikh, fratello del detenuto, su Faceook. La vicenda è iniziata il 6 aprile scorso: la madre di Abdelrahman riceve una lettera dal figlio, fatta uscire clandestinamente dal carcere in cui è detenuto per aver preso parte a delle manifestazioni. Nelle...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi