closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Dentro la profondità oscura dell’infanzia

FONDALI ABITATI/ 13. Abissi dello sguardo e del tempo, da Dino Buzzati a Curzio Malaparte. L’invenzione del colombre, squalo visibile solo a chi ne è vittima, in dialogo con il pesce-sirena dell’acquario di Napoli, tra fantasia, perturbante e corpi sacrificabili. Stefano Roi ha dodici anni quando vede per la prima volta il mostro oggetto della sua ossessione. La bambina servita al banchetto post-liberazione ha negli occhi la morte

Durante l’infanzia si possiede una vista straordinaria. Si sa distinguere il visibile dall’invisibile, l’invenzione e lo scandalo di una ingiustizia, bambini e bambine sono il segno di qualcosa che muta, negli anni, fino a interpellarci. Dalle voragini del mare aperto alle pareti di un acquario, gli occhi dell’infanzia radunano ciò che significa il termine «profondità». Che sia essa storica, simbolica o semplicemente fantastica, racconta di un tempo prossimo e presente, sia nell’emotività di sottosuoli acquatici che nelle scandalose riemersioni. È il caso di due creature scomode della letteratura italiana, tra fantasia e allucinazione: il colombre di Dino Buzzati e il...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.