closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Reportage

Dentro e fuori la redazione, i 50 anni del quotidiano comunista

#ilmanifesto50. Lettori e firme storiche del giornale si confrontano in una polifonia di voci sul manifesto di oggi e di domani. Un articolo realizzato dalla scuola di giornalismo della Fondazione Basso

Dietro il Palazzaccio, all'angolo tra piazza Cavour e via Crescenzio, c'è l'edicola di Diego Federici, 32 anni. Fra il traffico d'auto e il verso stridulo dei pappagallini sulle palme, la gestisce da tre anni, alternandosi con un'altra alla Balduina. Mediamente ogni giorno qui si vendono due copie del manifesto, il quotidiano comunista che proprio quest'anno celebra i 50 anni di vita coi propri lettori lanciando Mema, un progetto di intelligenza artificiale. Da Diego il manifesto lo compra chi ha più di una trentina d'anni. «Sono persone che hanno palesemente fatto un certo percorso di studi. Gente che legge, studia, si...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.