closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Demon’s Souls, antico e avveniristico

Games. Remake dal capolavoro di Miyazaki, una nuova versione del videogame per inaugurare l’ultima generazione della Sony

C’è un orizzonte emozionale di smisurata amarezza, di afflizione e sconforto per i viali dall’austerità rotta, nelle cave polverose, tra le putride forre, sulle mura decadute di castelli malati e per i bui corridoi di torri decadute trasformate in carcere per folli senza anima. Si aggirano per questi luoghi nefasti cavalieri dissennati, maghi-mostro dalla lovecraftiana testa di seppia, uomini glabri e pallidi dal volto squarciato per mostrare un orribile sorriso zannuto, spettri letali di antichi eroi, crudeli draghi sputafiamme e creature immani e demoniache. A Boletaria, terra maledetta, c’è il corpo defunto del fantasy convenzionale, trasformato in terrificante morto vivente...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi