closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Democrack a Crotone: dopo Cosenza il Pd perde un’altra roccaforte

Calabria. I Dem avevano cercato anche i voti di Salvini e Meloni

Bisognerebbe studiarlo a fondo il “caso Crotone”. Dovrebbero farlo i magistrati, a partire dalla Direzione Antimafia, e la commissione parlamentare d’inchiesta (la cui presidente Bindi è stata eletta in Calabria). E dovrebbero farlo i partiti della sinistra. Anche quelli che non sono più tali come il Pd. Che ha però mantenuto strette le sedi e il potere d’un tempo a queste latitudini. Bisognerebbe studiare il declino di una roccaforte operaia, diventata terra di conquista di oligarchie, logge, faccendieri e ‘ndrine. Che si annidano ovunque. In tutti gli schieramenti. Però a furia di somigliare agli altri, il Pd la sua roccaforte...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.