closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Degrado A24, indagati i vertici della Strada dei parchi

Abruzzo, sequestro preventivo di 27 milioni di euro alla concessionaria. Tra le ipotesi di reato: attentato alla sicurezza dei trasporti e abuso d’ufficio

«Pile dei viadotti e impalcati con ferri scoperti e arrugginiti e cemento che si sbriciolava sotto le dita...». Con queste premesse le associazioni ambientaliste Forum H2O, Stazione ornitologica abruzzese e Nuovo senso civico presentarono, nel 2018, un esposto a ben nove procure. E, ora, le autostrade A25 e A24, che collegano Abruzzo e Lazio, sono al centro di tre inchieste da parte dei magistrati di Pescara, L'Aquila e Teramo, con diversi imputati e indagati. A seguito dei provvedimenti della procura di Teramo ieri la Guardia di Finanza ha effettuato, in via preventiva, il sequestro di beni per 26milioni e 721mila...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi