closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Deficit, la Ue rimanda a luglio Spagna e Portogallo

La Commissione Ue ha deciso di non aprire procedure sanzionatorie nei confronti di Spagna e Portogallo, nonostante non abbiano rispettatol’obiettivo di riduzione del deficit. Bruxelles tornerà sulla situazione dei due Paesi all’inizio di luglio per non interferire con le elezioni spagnole del 26 giugno, le seconde in sei mesi. La Commissione, per ora, si è limitata a raccomandare una correzione stabile del disavanzo eccessivo nel 2016 e nel 2017, tramite le necessarie misure strutturali e l’uso delle entrate straordinarie e impreviste per la riduzione del disavanzo e del debito. Il premier facente funzioni Mariano Rajoy, sull’onda della campagna elettorale ha...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi