closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Decreto Semplificazioni, cresce il fronte dei contrari

Deregulation. Oltre ai sindacati anche Libera si schiera contro la deregulation su appalti e bandi. Si apre un nuovo fronte: la «rigenerazione urbana» permetterà di «allungare» gli edifici nei centri storici

Un cantiere a Fontana di Trevi a Roma

Un cantiere a Fontana di Trevi a Roma

Ministri che spiegano e minimizzano, sindacati e ambientalisti ancora all’attacco. La bozza del decreto Semplificazioni - che dovrebbe andare in consiglio dei ministri settimana prossima - continua a portarsi dietro polemiche e contrapposizioni anche nella stessa maggioranza che appoggia il governo Draghi. ANALIZZANDO MEGLIO le 45 pagine del testo - ancora non definitivo - e i suoi 44 articoli si scopre che per «accelerare per mettere a terra il Pnrr» (ministro Cingolani dixit) non c’è solo la deregulation del subappalto e il ritorno delle gare al massimo ribasso. Un nuovo capitolo viene criticato dalle associazioni ambientaliste: quello sulla rigenerazione urbana....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi