closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Decreto P.A: Beffati precari, partite Iva, borsisti e chi ha meno di tre anni di servizio

Governo. Sindacati in rivolta: dai concorsi sarebbero stati esclusi anche 42 mila Co.Co.Co e 10 mila lavoratori ex interinali

Ventiquattr’ore dopo l’annuncio roboante del governo («Basta precariato nella pubblica amministrazione»), qualcuno ha iniziato a fare i conti. Dalle 120 mila persone che dovrebbero essere «regolarizzate» (35 mila nella sanità), attraverso concorso meritocratico», dal più grande sfruttatore al mondo di lavoro precario - lo Stato italiano - sono stati esclusi i lavoratori della scuola (tra i 150 mila e le 200 mila persone), 52 mila lavoratori, tra i quali ci sono 10 mila in somministrazione (ex «interinali») e 42 mila Co.co.co., coloro che sono stati usati in maniera continua e in sostituzione del lavoro stabile a causa della spending review...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.