closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Decreto dignità, Google: stop a pubblicità sui giochi. Di Maio: «Non si torna indietro»

Continua il "Maninagate". Governo alla ricerca di risorse per gli incentivi alle imprese. M5S e Lega vagliano modifiche sui voucher. Sono iniziate le audizioni alla Camera sul decreto: ieri i sindacati. Oggi Di Maio, domani Boeri (Inps). Landini (Cgil) attacca la reintroduzione dei voucher: «Spero che sia un colpo di sole, reagiremo»

Google Italia ha bloccato la pubblicità sul gioco d’azzardo, stabiliyo dal «decreto dignità». Per il ministro del lavoro Di Maio è una conferma: «Non si torna indietro. La lotta all'azzardopatia viene combattuta con strumenti efficaci». Ieri i tecnici del Servizio studi della Camera, nel dossier 'Elementi per la valutazione degli aspetti di legittimità costituzionale hanno chiesto chiarimenti su questa misura. Secondo il servizio studi andrebbero «chiarite le motivazioni alla base della clausola di salvezza della normativa vigente», che consente la pubblicità vietando solo specifiche modalità, «a fronte dell'introduzione di un generale divieto di qualsiasi forma di pubblicità». Potrebbe, inoltre, «risultare...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.