closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Il «Green New Deal» può attendere. Rinviato il taglio dei sussidi dannosi

Legge di bilancio. Ritirato l’emendamento che limitava il sostegno alle fonti fossili. M5S: «Per evitare fraintendimenti». Lega critica su un presunto taglio sul gasolio agricolo. Il ministro dell'Ambiente Sergio Costa: «Il decreto non è esaustivo. Effettivamente è vero, ma in una visione di insieme non è un contentino». Se ne riparla tra dicembre e gennaio. Per ora il governo deve cercare una "sintesi" sulle micro-tasse

Il ministro dell'Ambiente Sergio Costa

Il ministro dell'Ambiente Sergio Costa

Il taglio dei sussidi dannosi per l’ambiente è stato rinviato all’approvazione di un «Collegato ambientale» alla legge di bilancio previsto a gennaio. L’istanza era contenuta in un emendamento approvato dalla commissione ambiente del Senato, ma è stato bocciato ieri dall’aula nella discussione sul «decreto clima». Il testo, ritirato dalla relatrice Patty L’Abbate (Cinque Stelle), prevedeva l’avvio di un tavolo presso la presidenza del Consiglio con la partecipazione dei ministeri interessati. Il progetto, già annunciato dal governo nelle ultime settimane, mira a «una progressiva eliminazione» dei sostegni, in particolare nel campo dell’energia, contenuti in una platea di aiuti pari a una...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.