closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Debutto dei droni marocchini nel Sahara Occidentale, ucciso capo militare del Polisario

Il conflitto. Secondo l'esercito di Rabat il segretario generale del Fronte è sopravvissuto al raid. Secca la smentita

Nel campo profughi di Laayoune

Nel campo profughi di Laayoune

«Il capo di stato maggiore della gendarmeria del Fronte Polisario, Addah Al-Bendir, è stato ucciso da un attacco di droni marocchini a Tifariti, nella zona liberata del Sahara Occidentale», secondo quanto riporta sul suo profilo facebook Mustafa Salma, ex capo della polizia del Fronte Polisario. Le circostanze di questa morte rimangono poco chiare, tuttavia, alcune fonti di stampa algerine riportano la notizia di «un attacco di droni nella regione di Touizgui, nella Repubblica araba democratica saharawi (Rasd)», che indicherebbero per la prima volta, l’utilizzo di droni da parte dell’esercito marocchino. UNA NOVITÀ E UNA CONFERMA degli scontri che vedono contrapposti,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi