closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Deb Olin Unferth, e le antiche galline si liberarono

ALTRI MONDI. Una intervista con la scrittrice statunitense a proposito del suo romanzo «Capannone n. 8», edito da Sur. La storia si svolge nell’Iowa, in un allevamento intensivo di ovaiole, tra crudeltà e segregazione. «Crediamo di possedere tutto sul pianeta, compresa l'acqua, il cielo, la terra, le altre creature. È questo l'errore colossale e il grande male della nostra specie»

Deb Olin Unferth

Deb Olin Unferth

«Come tutte le creature tornano prima di partire in cerca di qualcosa di più, così fanno le galline, per marcare il territorio con i loro occhi. Che sia per istinto, biologia, psicologia, spiritualità – tutto fuorché intelletto – è questo che fanno tutte le creature viventi: guardano indietro». Il romanzo di Deb Olin Unferth, Capannone n. 8 (Sur, pp. 355, euro 18, traduzione di Silvia Manzio) ha il vento di una rivoluzione, fra le parole, sia pure il tema al centro della storia verta sugli allevamenti intensivi di ovaiole. L’intenzione della scrittrice statunitense, docente all’Università del Texas con all’attivo già...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.