closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

De Magistris senza maggioranza chiede aiuto ai moderati e a Forza Italia

Comune di Napoli. In bilico il voto sul bilancio previsionale 2020-2022, una bocciatura aprirebbe le porte al commissariamento. Il sindaco: «Il "mandante" è il governatore De Luca»

Il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris

Il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris

Bilancio di previsione 2020-2022 ancora in bilico al comune di Napoli. Il sindaco Luigi de Magistris, a sei mesi dalla fine del secondo mandato, ha una maggioranza di 18 consiglieri, al disotto della soglia di 21 necessaria per mandare avanti l’amministrazione in autonomia. Ieri, in seconda convocazione, con un regolamento che abbassa la soglia di maggioranza necessaria, avrebbe potuto tentare il voto ma sarebbe stato un azzardo avendo, sulla carta, un solo voto in più dell’opposizione. L’eventuale bocciatura del bilancio previsionale porterebbe al commissariamento del comune. Così la seduta è stata rimandata su proposta dello stesso sindaco, un gesto rivolto...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi