closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Ddl Zan, Azione cattolica costringe all’abiura due gruppi locali

Provincia di Messina. La più importante associazione ecclesiale italiana impone la censura all’Ac di Tusa e Castel di Lucio che avevano pubblicato post sul profilo Facebook in favore del disegno di legge contro l’omotransfobia

Il post su Facebook di Azione cattolica di Castel di Lucio

Il post su Facebook di Azione cattolica di Castel di Lucio

Censurati e costretti all’abiura due gruppi locali di Azione cattolica - la più importante associazione ecclesiale italiana - che avevano espresso sostegno al ddl Zan contro l’omotransfobia. Succede in provincia di Messina dove, lo scorso 22 aprile - quando il provvedimento era ancora fermo in Commissione giustizia -, l’Ac di Tusa aveva pubblicato un post sul proprio profilo Facebook. «Il ddl Zan è bloccato al Senato e rischia di non essere approvato per l’ostruzionismo di certi gruppi politici - si legge -. Noi, consiglio di Ac di Tusa, vogliamo unirci alla campagna per l’approvazione di una legge che reputiamo perfettamente...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi