closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Ddl Zan appeso a 17 voti Mercoledì il tavolo con la Lega

Diritti al punto. Il testo potrebbe arrivare in aula a metà luglio. Macron loda Draghi: «Approccio giusto»

A conti fatti tutto si giocherà su una manciata di voti, 17 per la precisione. E’ la differenza tra quanti al Senato sono favorevoli al ddl Zan (Pd, LeU, M5S, Italia Viva e Autonomie) e chi invece il disegno di legge contro l’omotransfobia nella migliore delle ipotesi lo vorrebbe modificare, ma sarebbe più felice se venisse archiviato definitivamente (Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia). Sulla carta, dunque, il ddl che ha spaccato la maggioranza che sostiene il governo Draghi, fatto infuriare la Cei (prima) e provocato (poi) addirittura una nota ufficiale della Sante Sede costringendo il premier a ricordare che...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.