closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Dave Brubeck, jazz e pregiudizio

Anniversari/Cento anni fa nasceva il pianista autore di uno dei brani più noti della storia, «Take Five». Come «The Real Ambassadors», il musical scritto dall’artista con Louis Armstrong protagonista, contribuì a smentire il suo presunto disimpegno sociale

Dave Brubeck

Dave Brubeck

Scriveva lo psicologo e filosofo William James centodieci anni anni fa, dieci prima che venisse al mondo la figura cardine della scena musicale jazzistica di cui tratteremo: «La maggior parte delle persone crede di pensare, mentre in realtà organizza semplicemente i propri pregiudizi». Interpretazione ficcante e immediatamente condivisibile, naturalmente, a patto che i pregiudizi non siano i nostri. Pendete ad esempio la storia del jazz, quel «calderone delle streghe» cui accennò con feroce sarcasmo Miles Davis nel '69 celandone il nome dietro un assai più prosaico Bitches Brew: a ripercorrerla, anche con una coscienza politica e sociale, c'è il rischio...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.