closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Dario Fo alla Comune, cent’anni dopo

I magnifici 70. «Morte e resurrezione di un pupazzo», di Dario Fo. Recensione di Rina Gagliardi del 1972

Dalle lotte di classe del secondo dopoguerra all’autunno caldo del ’69; è questo l'arco di storia politica tracciato da Morte e resurrezione di un pupazzo, l’ultimo spettacolo della Comune che si replica in questi giorni a Roma con grande successo. Il compagno Darlo Fo, ineguagliabile animatore dello spettacolo, ha accentuato questa volta la caratteristica di teatro popolare, verso cui da sempre si muove la sua ricerca, con il «ritorno» alla tradizione delle maschere, dei burattini, della commedia dell’arte. Il distacco tra attori e pubblico è così ridotto al minimo, non solo per la qualificazione di classe dello spettacolo ma anche...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.