closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Dante Arfelli, speranze e miseria vagando per Roma

NARRATIVA. «I superflui», romanzo del 1949 dello scrittore di Bertinoro ora riedito per Readerforblind

Un ritratto di Dante Arfelli

Un ritratto di Dante Arfelli

Si avverte un desiderio di riscoperta di romanzi scritti tra gli anni Quaranta e gli anni Settanta del Novecento, e un gruppo di editori coraggiosi lo intercetta giorno dopo giorno riportando in libreria autori che hanno molto da dirci sul secolo scorso e su di noi. Romanzi che hanno avuto all’epoca della prima pubblicazione un discreto, se non ottimo, successo editoriale, ma che per un motivo o per l’altro sono spariti e rimasti pressoché sconosciuti alle generazioni di lettori venute dopo. Il caso più recente riguarda Dante Arfelli e il suo I superflui, romanzo del 1949, vincitore del Premio Venezia...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi