closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Danni Antonello, la macina dei versi scuri e consistenti

Poesia. «La spina dorsale - poesie 2009-2017» (Giometti&Antonello), la raccolta finora più completa delle poesie dell'autore scomparso quattro anni fa. Veneto attivo in quel di Macerata dove animava la mitica libreria Scaramouche

A quattro anni dalla morte prematura di Danni Antonello (1978-2017), poeta certo non facile, eclettico veneto attivo in quel di Macerata dove svolgerà il ruolo di libraio antiquario ed editore (sua la mitica libreria «Scaramouche»), arriva puntuale La spina dorsale - poesie 2009-2017 (Giometti&Antonello, pp. 176, euro 20), la raccolta finora più completa delle sue poesie. E va subito detto che questo corpo poetico è quanto mai lontano da una poesia riconciliata («il verso preciso ormai l’ho perso»), piacevole, figlia di un tempo (il nostro) prigioniero di un conformismo che ormai non si nasconde più ma esprime la sua protervia...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.