closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Damiano: “Renzi, ora pensiamo a pensionati e ricercatori”

Intervista. Nel 2016 l'uscita flessibile. La Dis-coll? Forse nel milleproroghe. Il presidente della Commissione Lavoro della Camera traccia luci e ombre della finanziaria. E polemizza con Ichino: «La legge sugli appalti non deve cambiare»

Il presidente della Commissione Lavoro della Camera, Cesare Damiano (Pd)

Il presidente della Commissione Lavoro della Camera, Cesare Damiano (Pd)

«La nostra battaglia per il 2016 si dovrà giocare sulle pensioni: il premier Renzi ha promesso una correzione alle legge Fornero e non possiamo aspettare oltre». Il presidente della Commissione Lavoro della Camera, Cesare Damiano, traccia luci e ombre della legge di Stabilità appena approvata, segnando, tra le «ferite», la mancata copertura della dis-coll (disoccupazione) per i ricercatori e lo stanziamento troppo esiguo per i contratti del pubblico impiego. Non manca un attacco polemico contro il suo collega del Pd, il senatore Pietro Ichino, che vorrebbe modificare in chiave liberista la legge sugli appalti, attualmente in terza lettura a Palazzo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.