closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

«Dall’Unesco solo parole. E per Palmira ormai è tardi»

Intervista. Prima i razzi di Assad, poi i saccheggi del patrimonio storico, infine la conquista da parte dei jihadisti. Per il celebre sito archeologico si teme il peggio. «Ma la priorità è la crisi umanitaria». Parla l’archeologo Cheickhmous Ali

Il tempio di Baal a Palmira

Il tempio di Baal a Palmira

C’è un quadro del preraffaellita Herbert Schmalz che s’intitola L’ultimo sguardo della regina Zenobia su Palmira. Ed è un po’ con quel sentimento di malinconica resa, impresso dall’artista negli occhi della ribelle orientale, che il mondo guarda oggi all’avanzata dell’Isis verso le rovine dell’antica città carovaniera, nota come la Sposa del deserto. Solo qualche giorno fa, la notizia del respingimento dei jihadisti alle porte di Tadmor – nucleo moderno di Palmira – da parte delle truppe regolari di Bashar al-Assad aveva fatto tirare un sospiro di sollievo a quanti temevano il ripetersi delle distruzioni avvenute nei siti assiri di Nimrud...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.