closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Dall’Avana un secco «no» alla piazza di Arcipelago

Cuba. Negato il permesso alla «Marcia pacifica per il cambiamento».indetta dalla piattaforma del drammaturgo Yunior García. Per il governo è una «rivoluzione colorata» promossa e finanziata dagli Stati uniti

Il drammaturgo Yunior García mostra alla Ap la risposta negativa del governo cubano

Il drammaturgo Yunior García mostra alla Ap la risposta negativa del governo cubano

Il socialismo cubano, com’è stabilito dalla Costituzione del 2019, è «irrevocabile». Questo l’argomento di fondo che il governo ha usato martedì per negare il permesso a una manifestazione pacifica indetta dal gruppo di opposizione Arcipelago, una piattaforma fondata dal drammaturgo Yunior García dopo le proteste popolari dello scorso 11 luglio. Le motivazioni alla base di manifestazioni previste in varie città dell’isola erano basate sulla richiesta della «liberazione dei prigionieri politici, il rispetto di tutti i diritti dei cubani e la soluzione di divergenze (politiche col governo) mediante la via democratica e pacifica». García, come altre decine di promotori, hanno fatto...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.